Posso usare la prescrizione per occhiali da vista per acquistare lenti a contatto?

È un malinteso comune ritenere che le prescrizioni per occhiali e lenti a contatto siano identiche. Tuttavia, poiché i dispositivi sono distinti, ciascuno necessita della propria prescrizione. Il motivo sta nella loro posizione: le lenti degli occhiali si trovano a circa 12 millimetri dagli occhi, mentre le lenti a contatto poggiano direttamente sulla superficie dell'occhio. Questa variazione della distanza può portare a differenze nella gradazione della prescrizione.

Dato che le lenti a contatto richiedono che si adattino perfettamente ai tuoi occhi, le loro prescrizioni includono dettagli specifici non presenti nella prescrizione degli occhiali.

Elementi comuni nelle prescrizioni di occhiali e lenti a contatto

  • Sfera (SPH): rappresenta la quantità di correzione necessaria per la miopia o l'ipermetropia. Un valore negativo (meno -) indica miopia, mentre un valore positivo (più +) indica ipermetropia.

  • Cilindro (CYL): questa misurazione valuta l'astigmatismo, una condizione in cui la cornea è più oblunga che rotonda, con conseguente visione offuscata. Il valore può essere negativo (-) o positivo (+) e rappresenta la quantità di potenza della lente necessaria per correggere l'astigmatismo.

  • Asse (AXIS): se c'è un valore CYL, ci sarà un valore dell'asse. Rappresenta l'orientamento o l'angolo (misurato in gradi, compreso tra 0 e 180°) al quale il cilindro viene incorporato nella lente a contatto per correggere l'astigmatismo.

  • Addizione (ADD): questo valore aiuta con la visione da vicino, soprattutto con l'avanzare dell'età. Per gli occhiali può essere elencato due volte: una volta per la lettura da vicino e una volta per le distanze intermedie, come guardare un computer.

Vale la pena ricordare che per chi soffre di un leggero astigmatismo, le lenti a contatto normali potrebbero andare bene. Molti non vedono alcuna differenza senza aggiustamenti speciali.

Nelle prescrizioni degli occhiali, l'ADD sarà sempre espresso come valore numerico (Più +). Tuttavia, quando si tratta di lenti a contatto, potrebbe essere espresso come valore numerico o come MAX ADD (LOW, MID, HIGH) per indicare un “intervallo” per la correzione, piuttosto che un valore numerico specifico. Nel contesto delle lenti a contatto, potrebbe anche essere indicato come Extra Power.

Elementi unici delle prescrizioni di lenti a contatto

  • Curva base (BC): la curva base determina la curvatura della lente a contatto. È essenziale che la lente si adatti comodamente alla cornea.

  • Diametro (DIA): misura la dimensione della lente a contatto. Garantisce che la lente copra correttamente la cornea.

  • Marca o materiale delle lenti: le prescrizioni delle lenti a contatto spesso specificano una marca o un materiale particolare e questo di solito è il prodotto per il quale hai completato una prova con successo. Questo perché alcuni marchi potrebbero essere più adatti alle condizioni o alle esigenze degli occhi di un individuo.

  • Modalità delle lenti : alcune lenti a contatto sono usa e getta giornaliere, mentre altre possono essere indossate per periodi più lunghi. La prescrizione specificherà la frequenza con cui le lenti dovranno essere sostituite.

  • Altre raccomandazioni: questo potrebbe includere l'uso di colliri per aiutare a mantenere gli occhi idratati, o una particolare marca di soluzione utilizzata per la cura delle lenti a contatto (riutilizzabili).

Elementi unici delle prescrizioni degli occhiali

  • Distanza pupillare (PD): è la distanza tra i centri delle pupille di entrambi gli occhi, misurata in millimetri. Aiuta a posizionare il centro ottico delle lenti direttamente davanti alle pupille.

  • Distanza del vertice posteriore (BVD): indica la distanza tra la parte posteriore delle lenti degli occhiali e la superficie anteriore dell'occhio.
  • Prisma: viene utilizzato per correggere i problemi di allineamento degli occhi. Si misura in diottrie prismatiche (Δ) e può avere una direzione di base (ad esempio, base su, base giù, base dentro o base fuori).

Convertire una prescrizione per occhiali in una prescrizione per lenti a contatto non è così semplice come potrebbe sembrare. Gli strumenti di conversione online non possono eguagliare la precisione di un ottico qualificato ed i nostri ottici Lenstore non possono convertire le prescrizioni senza un esame specifico per garantire che le lenti a contatto siano sicure e appropriate per i tuoi occhi.

Una prescrizione di lenti a contatto viene rilasciata solo dopo che è stato effettuato un adattamento di lenti a contatto specifico e una volta che l'ottico è sicuro che le lenti siano adatte ai tuoi occhi, riducendo il rischio di complicazioni associate all'uso.

Infine, vale la pena notare che non tutti coloro che portano gli occhiali sono idonei per le lenti a contatto. Consulta sempre il tuo oculista prima di acquistare qualsiasi dispositivo ottico.

 

 

Se sei soddisfatto delle informazioni fornite in quest'articolo e alla domanda "Questo articolo ha risolto il tuo problema?" clicchi su "Sì", non verrai ricontattato dal nostro Team di assistenza a riguardo. Qualora avessi bisogno di assistenza, ti preghiamo di selezionare "No, ho ancora bisogno di aiuto" e di assicurarti di inserire il tuo indirizzo email.